Top Panel

 

  

Artists 2012 - Random

Locandina 2012

Newsletter

Premi FTC

Andrea Lanzi  aka  ANTIKORPO

Andrea Antikorpo Lanzi da sempre interessato a sucitare reazioni di indignazione, blasfemia e sarcasmo che sfociano persino nell’assurdo, lancia al proprio pubblico, una pressante comunicazione, nella speranza di ottenere un’approvazione estetica certa.
Pertanto il concetto di kitsch non riguarda più soltanto l’oggetto, ma interessa anche la persona che lo ammira e lo apprezza come espressione anarcoide di atteggiamenti etici, morali e politici, antitetici al sistema che li ha generati.

Lanzi nel fornire al pubblico nuovi oggetti e merce sempre oscillanti tra sentimentalismi sdolcinati e istinti di morte, percorsi da compiacimenti sado-masochistici propri del kitsch migliore, entra in concorrenza con l’industria dell’arte religiosa,  mai percorsa da crisi economiche in quanto diffusa su vaste masse di fruitori, indifferentemente manipolabili per la loro cultura.
La sua arte, infine, confluisce nella degenerazione del gusto, che vede nell’oggetto da adorare il sostituto di verità, l’incarnazione di godimento assoluto del falso.
Lanzi in occasione della 5° Florence Tattoo Convention prepara con passione e negligenza i premi per i migliori tattoos realizzati durante l’evento, volendo lasciare una sorta di opera d’arte come riconoscimento maggiore di ogni Artista..!

 

Michele Turco del Tattoo Da Cosa Nasce Cosa e Tiziano Cavicchioli dell’Art Under Skin 

Ricavate da un unico blocco in ferro dolce o alluminio e realizzate in Italia con materiali di prima qualità, nascono le Tattoo Machines di Michele Turco.
Nonostante la forza della macchina vi è però presente una taratura che non andrà mai a lacerare la pelle, permettendo una stesura omogenea del colore.
Dopo l’incontro di Michele Turco del Tattoo Da Cosa Nasce Cosa e Tiziano Cavicchioli dell’Art Under Skin, decidono entrambi di customizzare e rinnovare le tattoo machines di Michele,
rendendole ancora più uniche e funzionali, con componenti in ottone, che riescono a trasmettere meglio la corrente, ottenendo anche una precisione maggiore.
Ed è proprio grazie alle loro esperienze che hanno così unito le loro idee, rinnovando queste macchine, create da tatuatori per tatuatori.

 

Con il patrocinio di

Regione Toscana Comune di Firenze